Follow by Email

lunes, 7 de noviembre de 2016

Film Un Santo senza parole (Angelo Maria Sferrazza, attore siciliano)







Attore di teatro, cinema e televisione, Angelo Sferrazza (in arte Angelo Maria Sferrazza) è nato a Canicattì, in provincia di Agrigento, il 22 giugno 1988. Si qualifica al corso per attori di prosa presso lo “Stabile Nisseno” a Caltanissetta, impara il metodo Stanislavskij-Strasberg e partecipa ad alcuni stage, tra cui quello intensivo di recitazione “La formula” diretto dall’attore italo-inglese Vincent Riotta. Ricordiamo, tra tutte le sue collaborazioni, i seguenti film: La scomparsa di Patò girato nel 2010 con la regia di Rocco Mortelliti; Pagate Fratelli girato nel 2012 con la regia di Salvatore Bonaffini; Presto farà giorno,  girato nel 2014 con la regia di Giuseppe Ferlito. Nel 2015 arriva il suo primo film da protagonista dal titolo Un Santo senza parole con la regia di Tony Gangitano, dove interpreta la vita di un Santo caro alla sua terra d’origine. L’esordio televisivo arriva con la miniserie tv Il commissario Rex su Rai Due, girata nel 2014 con la regia dei Manetti Bros.
Website dell’attore: http://www.angelomariasferrazza.com/

FILM 


Trailer del film:

Biografia del santo:
Sinos e Biografia
San Felice di Nicosia nacque a Nicosia, figlio del calzolaio Filippo Amoroso e di Arcangela La Nocera.
Il suo nome di battesimo era Filippo Giacomo. Fin da bambino fu molto devoto, il padre morì quando lui aveva tre anni, frequentò allora la bottega del calzolaio Giovanni Ciavarelli, soffrendo per il linguaggio scurrile che vi si usava.
Della sua infanzia si tramanda un episodio miracoloso, quando facendo passare il dito bagnato di saliva su un pezzo di cuoio tagliato male da un operaio che se ne disperava, ottenne che il cuoio ritornasse intatto.
Dopo la morte dei genitori, chiese inutilmente per ben sette anni di essere ammesso fra i frati cappuccini di Nicosia, ma veniva sempre rifiutato perché analfabeta. Infine, dal padre provinciale di Messina in visita a Nicosia, venne ammesso ad entrare nel convento dei cappuccini della vicina cittadina di Mistretta, dove venne consacrato con il nome di Felice.
Dopo un anno tornò a Nicosia, dove si dedicò alla questua assieme al fratello, visitava sia le case dei ricchi per invitarli a condividere i loro beni, sia quelle dei poveri per dare loro conforto materiale e spirituale. Era molto paziente anche quando veniva scacciato malamente. Definiva se stesso ‘u sceccareddu, l’asino che portava sulla soma tutto quanto aveva raccolto al convento. Il superiore spesso lo trattava duramente, lo scherniva dandogli nomignoli quali “gabbatore della gente” e “santo della Mecca”, fra Felice rispondeva umilmente dicendo: «sia per l’amor di Dio». Una volta gli ordinò di esibirsi nel refettorio del convento vestito da pagliaccio e gli fece distribuire ai frati un impasto di cenere e acqua come se fosse ricotta fresca, che miracolosamente diventò ottima ricotta.
Essendo analfabeta, apprendeva a memoria i testi biblici durante le funzioni religiose e assimilava tutte le letture edificanti lette in convento durante la mensa. Aveva una gran devozione per Gesù crocifisso. Tutti i venerdì digiunava a pane ed acqua e contemplava la passione e la morte di Gesù Cristo stando nel coro del convento, con le braccia aperte a forma di croce.
Si dedicò anche alla cura degli infermi, sia nel corpo che nello spirito, ottenendo spesso per essi guarigioni miracolose. Era particolarmente dedito alla preghiera ed alla penitenza.
Nel 1777 il vicino paese di Cerami venne colpito da una grave pestilenza, il superiore dei cappuccini del luogo chiese a Felice di andare ad assistere i malati, cosa che egli fece con grande abnegazione, nonostante fosse già avanzato in età. Obbediente fino alla fine, prima di morire chiese il permesso al superiore[1].
Morì il 31 maggio 1787.
« I poveri sono la persona di Gesù Cristo, e si devono rispettare. Riguardiamo nei poverelli e negli infermi lo stesso Dio, e soccorriamoli con tutto l’affetto del nostro cuore e secondo le proprie nostre forze. Consoliamo con dolci parole i poveri ammalati e prontamente rechiamo loro soccorso. Non cessiamo mai dal correggere i traviati con maniere prudenti e caritative. »
(San Felice da Nicosia[senza fonte])
Culto
Venne beatificato il 12 febbraio 1888 da papa Leone XIII e canonizzato 23 ottobre 2005 da papa Benedetto XVI; la sua memoria liturgica cade il 31 maggio.
Per il primo anniversario della sua canonizzazione (23 ottobre 2006) è stata realizzata in piazza Matteotti a Nicosia una puntata speciale del programma televisivo Insieme in onore del santo. La festa liturgica esterna si svolge l’ultima settimana di Agosto, oltre la tradizionale processione per le vie del centro storico della città di Nicosia, durante la settimana si svolgono numerosi eventi legati al Santo patrono: tornei sportivi, concerti, pellegrinaggio a cavallo, maestosi fuochi d’artificio.
Il 2 giugno 2015 in occasione dell’anniversario del 3º centenario dell’anno della nascita del Santo, viene organizzato dal Mo.Fra di Sicilia (Movimento Francescano) che ha coordinato l’incontro regionale delle fraternità dell’ O.F.S (Ordine Francescano Secolare), che ha avuto inizio con l’accoglienza da parte dei Giovani Frati, Suore Juniores e Gi. Fra ( gioventù francescana). La liturgia della ricorrenza in onore al san Felice ha inizio con la preghiera iniziale del Presidente di turno il Ministro Provinciale della Provincia dei frati Minori cappuccini di Siracusa, fra’ Gaetano La Speme. La giornate continua con la processione del simulacro di san Felice e sfilata degli stendardi dell’ O.F.S. in seguito preghiera iniziale con il dono della lampada votiva da parte dell sindaco di Nicosia, seguita da una relazione di fra’ Pietro Maranesi. Alle 17:30 solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons.Salvatore Muratore, vescovo della Diocesi di Nicosia, con animazione liturgica da parte del Coro interparrochiale di Nicosia. In fine saluti e ringraziamenti da parte del Ministro Provinciale di Messina fra’ Felice Cangelosi e rientro da parte dei pellegrini nelle proprie Fraternità. 




Sponsors:




jueves, 7 de julio de 2016

RICCARDO CARUSO - NAPOLI - ITALIA






Riccardo Caruso nasce a Napoli il 14 Febbraio 1992.
Fin dall'età di 8 anni prende lezioni di pianoforte e a 13 anni è ammesso alla classe di pianoforte del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli con il M° Luigi Averna. In seguito prosegue nella classe del M° Carlo Alessandro Lapegna presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino diplomandosi nell'anno accademico 2014/2015 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale della Commissione.

Vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali: “L.Mugnone” di San Leucio (Caserta), “Napolinova” organizzato da Napolitano pianoforti, “Ischia Piano Competition”, “Città di Airola” (Benevento). In occasione del bicentenario della nascita di Chopin e Schumann (1810-2010) partecipa ai concerti di commemorazione tenutisi presso il Conservatorio di Napoli e successivamente alla realizzazione di un disco con musiche dei due compositori, registrando parte dei Preludi op.28 di F. Chopin. Nell' inverno del 2012 ha partecipato alla produzione del film “Song' 'e Napule” (uscito nel 2013 nelle sale italiane e vincitore di diversi premi internazionali) diretto dai Manetti Bros, in qualità di controfigura del protagonista, un pianista, a cui ha prestato mani e suono. Tra il 2013 e il 2014 ha collaborato regolarmente come pianista accompagnatore e maestro sostituto del coro giovanile “I Sancarlini” del Teatro San Carlo di Napoli sotto la guida del M° Carlo Morelli.

Nell’estate del 2015 partecipa ai corsi di perfezionamento del “Forum Musikae” tenuti dalla “Universidad Alfonso X el Sabio” di Madrid, esibendosi in concerto. Nell'autunno del 2015 ha tenuto un recital presso la Sala Eutherpe di León (Spagna) e ha partecipato per il secondo anno consecutivo alla manifestazione “Piano City Napoli” esibendosi come solista in tre diverse occasioni. Nel maggio 2016 tiene due lezioni-concerto presso il Liceo Classico “F. Maurolico” di Messina in collaborazione con la “Filarmonica Laudamo” e si esibisce in concerto presso La Feltrinelli della città. Nello stesso mese si esibisce presso la sala eventi della Feltrinelli di Napoli.
Il prossimo 7 luglio terrà un recital presso il Teatro San Carlo di Napoli nell’ambito della Stagione Extra 2016 del Massimo napoletano.
Si è perfezionato con Laura De Fusco, Paolo Francese, Aldo Ciccolini, Bruno Canino e Giuseppe Devastato.








Pagina web: https://www.facebook.com/Riccardo-Caruso-696417220500464/?ref=aymt_homepage_panel&__mref=message_bubble

Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCSOeUDhv5Ew_6_g8rK_AKVg

lunes, 4 de julio de 2016

FABRIZIO ROMAGNOLI - TOLENTINO - LE MARCHE - ITALIA







Fabrizio Romagnoli nasce a Tolentino (MC). È attore, autore, regista teatrale e insegnante di recitazione, di interpretazione canora e di scrittura drammaturgica. La sua carriera artistica lo vede protagonista in Germania nei più importanti musical, quali “Cats” e “Buddy Holly-Das Musical”. Il suo talento artistico non può non incontrare, nel suo ampio percorso, testi classici italiani e non, da Shakespeare a Feydeau, da Eschilo a Goldoni. Lo ricordiamo in “Sogno di una notte di mezza estate”, “Sarto per signora”, “Orestea” e “Arlecchino servitore di due padroni”. Oltre ad essere sui palcoscenici della scena internazionale e nazionale, è altresì protagonista di cinema, fiction e pubblicità. Inoltre, lo ritroviamo anche nel cast de “Il Generale Dalla Chiesa” di Giorgio Capitani, “Giorgione da Castel Franco-Sulle tracce del genio” di Antonello Belluco, “Schumann Therapy” di Simona Bonaccorso e “Il segreto di Italia” di Antonello Belluco. Parallelamente alla sua carriera attoriale, è impegnato sul territorio nazionale in qualità di formatore come insegnante di recitazione e di interpretazione canora. Il suo metodo conduce l’attore a un approccio naturale alla recitazione, liberandolo da retaggi arcaici e valorizzandone l’individuale potenziale artistico. La sua formazione così eclettica, lo porta a sviluppare un definito interesse per la drammaturgia d’oltralpe, dove affonda le radici per la successiva evoluzione del suo percorso autorale. È, infatti, nel teatro contemporaneo che ha sede il suo essere. La sua necessità di narrare il presente dà voce al suo primo libro di atti unici “Teatro contemporaneo” e, poi, alla seconda raccolta “Teatro contemporaneo II”.


Pagina web: http://www.fabrizioromagnoli.it/ 

viernes, 24 de junio de 2016

ENRICO TEDESCHI - ROMA - ITALIA


Enrico Tedeschi




Dott.Ing.Fausto Giovannardi
Direttore Responsabile
INGEGNERIA SISMICA
International Journal of Earthquake Engineering
Trimestrale tecnico-scientifico
Patron Editore Bologna
tel.055 8455531 - 819014

Con la collaborazione di: 


Claudia Tedeschi, Fabio Marino e Adriana Guisasola

miércoles, 22 de junio de 2016

FRANCESCO SALAMONE - LEONFORTE - SICILIA - ITALIA





Lavoro fatto da:
Dott.Ing.Fausto Giovannardi
contitolare Studio Giovannardi e Rontini
Direttore Responsabile INGEGNERIA SISMICA
International Journal of Earthquake Engineering
Trimestrale tecnico-scientifico Patron Editore Bologna
tel.+39 055 8455531 +39 055 819014
e-mail: fausto@giovannardierontini.it
www.giovannardierontini.it

viernes, 20 de mayo de 2016

LORENZO LEPORE - ROMA - ITALIA





Mi chiamo Lorenzo Lepore, ho 18 anni, vengo da Roma ed oltre ad essere uno studente liceale sono un cantautore. Ho cominciato a suonare la chitarra, cantare e scrivere canzoni da autodidatta all’età di 13 anni quando mio padre mi ha regalato la prima chitarra, e da due anni a questa parte suono le mie canzoni per molte serate in chiave acustica in diversi locali e palchi della mia città. In questi anni sono venuto a contatto del noto open mic Spaghetti Unplugged, che mi ha offerto molte opportunità e conoscenze. L’anno scorso ho inciso un singolo in versione acustica che si chiama “Notti” con la Kate Creative Studio, la casa discografica che in estate mi produrrà un Ep, inoltre ho vinto il concorso per talenti di Radioradiobynight Roma e quest’anno ho partecipato al noto talent show The Voice of Italy su Rai 2. Facendo il cantautore sono in grado di comunicare la parte più autentica di me a chi mi ascolta, forse la più vera. Credo in quello che faccio e lo vorrò fare per tutta la vita.







Email: lorenzo.lepore@live.it

miércoles, 4 de mayo de 2016

VINCENZO CAPUA - ROMA - ITALIA





BIOGRAFIA
VINCENZO CAPUA
Vincenzo Capua è un cantautore nato a Roma il 28/04/1989, è laureato in Economia Aziendale pressol’Università Luiss Guido Carli e specializzato con la Laurea Magistrale in Management.
Inizia a suonare la chitarra grazie ai preziosi consigli del padre all’età di 16 anni e scopre un’immensa passione verso il mondo della musica ed un’innata abilità che sfocerà nella pratica di altri strumenti come il pianoforte e nella composizione di testi e musiche. Inizia così ad esibirsi in vari locali romani con diversi concerti personali con band o live unplugged, a cantare in concorsi e a partecipare a spettacoli ed eventi .
Dopo qualche anno di esperienza si iscrive alle selezioni del Festival di Castrocaro dove propone il suo primo singolo “E ci sei tu“.
Dopo le selezioni ed il tour in tutta Italia approda alla finale del Festival di Castrocaro il 15 Luglio 2011, in onda in diretta su Rai 1 con la conduzione di Fabrizio Frizzi.
La canzone “E ci sei tu” inizia a girare in radio, dapprima nelle radio romane e poi nelle frequenza di tutta Italia.
Grazie alla nuova politica improntata sui giovani, dal 2011 fa parte della Nazionale Italiana Cantanti (con la quale ha partecipato a quattro Partite del Cuore su Rai 1).
A fine 2011 scrive e partecipa al musical teatrale “Che strano gioco è la.. vita”








Nel 2012 presenta per le selezioni di Sanremosocial il suo secondo singolo “Amore illogico”.
Nel Febbraio 2012 è ospite a Sky nella trasmissione “Buongiorno Cielo” dove canta e si esibisce dal vivo. Nell’estate 2012 inizia gli Opening Act del tour italiano di Fabrizio Moro aprendo in quell’estate più di 20 concerti.
Il 20/7/2012 partecipa al concerto “Artisti del Lazio uniti per l’Emilia“.
Nel giorno della Finale Europea di Calcio 2012, tra Italia e Spagna, si è esibito, in qualità di ospite, presso
Casa Italia a Kiev.
Ad agosto 2012 intraprende un suo personale Tour (5 date in Provincia di Reggio Calabria) che lo vede protagonista con importanti ospiti ed eventi radiofonici e televisivi.
A fine 2012 ha già al suo attivo numerose decine di concerti e innumerevoli passaggi radio nelle più importanti emittenti nazionali.
Nell’Ottobre 2012 parte con una delegazione di attori,cantanti ed ex calciatori, capitanati da Enrico Montesano, per una tournèe di partite e spettacoli a New York City.
A inizio 2013 numerose emittenti radiofoniche si interessano a Vincenzo che sarà intervistato in diverse occasioni su Radio Dimensione Suono Roma con i suoi brani a rotazione per diversi giorni.
Il 13 aprile 2013 apre, con successo di critica e pubblico, il concerto di Niccolò Fabi presso il Teatro Sociale di Mantova per il suo Ecco Tour!
Sempre ad Aprile un altra importante esperienza e collaborazione che durerà per circa due anni , il cantautore romano diventa ospite fisso di Edicola Fiore di Rosario Fiorello, e il suo successo è tale da portarlo fino allaFinalissima in diretta streaming Edicola Fiore LIVE, dove si esibisce insieme ad artisti come Biagio Antonacci,Max Pezzali e i Negramaro.
Il suo brano “ E ci sei tu “ diventa il tormentone della trasmissione web e poi radiofonica ( Rai Radio 2, RaiRadio 1 ) di Fiorello.
Proprio grazie all’esperienza con Fiorello, nell’Agosto 2013 esce un articolo su di lui sul settimanale
Panorama.
Nell’estate 2013 apre i concerti di Fabrizio Moro dell’ “Inizio Tour”.
Da Novembre 2013 a Marzo 2014 fa ancora parte del cast artistico di Edicolafiore di Fiorello in onda su Rai
Radio Due.
Il 31 Dicembre 2013 partecipa come protagonista al concertone di capodanno su Rai 1 ” L’anno che verrà condotto da Carlo Conti in diretta da Courmayeur, e canta 4 canzoni in 4 diversi momenti della serata .Nell’annata 2013/2014 le sue canzoni vengono spesso usate come sigle della trasmissione Uno mattina su
Rai 1.
Dal Maggio 2014 fa parte del Cast artistico del programma radiofonico “ Fuori Programma “ di Fiorello e
Baldini ogni mattina su Rai Radio Uno .
Nell’annata 2013/2014 conduce il suo programma radiofonico chiamato “ E ci sei tu “ su Radio Mana Mana Sport in FM a Roma e nel Lazio, che vince il premio “ Microfono d’oro 2014 “come miglior trasmissione musicale dell’anno della radiofonia romana.
Nell’Estate 2014 un altro importante traguardo, la sua canzone “ E ci sei tu “ viene inserita nella compilation nazionale Hit Mania Estate 2014.
Sempre nell’Estate 2014 è in giro per l’Italia insieme alla sua band e altri ospiti per il suo Tour Nazionale “ E CI SEI ToUr “.
A settembre 2014 riprende la sua partecipazione nell’ Edicolafiore di Fiorello.
Il 31 Dicembre 2014 partecipa nuovamente come protagonista al concertone di capodanno su Rai 1 “ L’anno che verrà ” condotto da Flavio Insinna in diretta da Courmayeur, e canta 5 canzoni in 5 diversi momenti della serata, cantando nel momento massimo di Share di 9 milioni di telespettatori alle 23.55.
L’ 1 Febbraio 2015 apre a Roma il concerto di Giuseppe Povia ( Vincitore del Festival di Sanremo ), riscuotendo un grande successo con il pubblico che canta le sue canzoni.
Nel Maggio 2015 è in uscita il suo nuovo singolo “ Felice “, il videoclip è girato con gli attori Vittoria Belvedere eGiorgio Borghetti.
Il singolo arriva fino alla posizione numero 9 dei Top Brani iTunes nella categoria cantautori, e viene trasmesso da numerose emittenti radiofoniche nazionali.
Il 2 Giugno 2015 partecipa alla Partita del Cuore di Torino su Rai 1 con la Nazionale Cantanti e nell’apertura della serata canta il suo brano “ Felice “ in uno Juventus Stadium tutto esaurito.
Il 25 Luglio 2015 è tra gli artisti protagonisti del concerto Valdichiana Live di Radio Cuore. Nell’estate 2015 compie un personale tour di 10 date nelle piazze Italiane chiamato “ Felice Tour “ .
Il 5 Novembre 2015 partecipa a Roma al concerto “ Romani per bene “ come protagonista insieme a Povia eMarco Ligabue al Teatro Italia.
Sabato 12 Dicembre al Billions di Roma realizza un concerto con un’orchestra di 18 elementi ottenendo il tutto esaurito.
Il 21 Dicembre 2015 canta allo Stadio Olimpico di Roma nella Partita per L’Unicef davanti a 40.000 persone.
Il 31 Dicembre 2015, per il terzo anno consecutivo, è tra gli artisti protagonisti del capodanno di Rai 1 “ L’anno che verrà “ in diretta dalla Piazza di Matera.
Dal 2011 lavora con il vocal coach Alfredo Totti.
Incide tutti i suoi pezzi con il suo produttore Massimo Idà.
Vincenzo Capua Nato a Roma il 28/04/1989
Email: vincenzocapua@yahoo.it 

Pagina Facebook Vincenzo Capua Official