Follow by Email

martes, 20 de mayo de 2014

ALBERTO MICALIZZI - LIVORNO - ITALIA








Alberto Micalizzi nasce a Riposto (prov. Di Catania), il 4 ottobre 1966 e risiede a Livorno (Toscana).
Laureato in Giurisprudenza a Catania ed abilitato alla libera professione, è Ufficiale del Corpo di Commissariato, attualmente in servizio presso il Comando Brigata Paracadutisti “Folgore” di Livorno.
E’ autore dei seguenti lavori sulla storia dell’emigrazione siciliana:
  1. Da paese a Paese. Riposto nell’emigrazione: percorsi, figure, immagini (Livorno, 1999), Le comunità italo derivate e le società di Mutuo Soccorso” (in “Migranti. L’emigrazione ionico-etnea: un’esperienza di laboratorio storico”, Catania, 2005);
  2. Ripostesi negli Stati Uniti d’America. Alcuni profili dell’emigrazione da un paese marinaro della costa orientale della Sicilia nel Nuovo Mondo (in “Neos. Rivista di storia dell’emigrazione siciliana”, anno II, n. 1);
  3. Il cuore nella valigia (Livorno, 2006). Quest’ultimo lavoro è stato ripubblicato nel 2009 per la comunità nicosian negli Stati Uniti d’America con il seguente titolo: The Heart in a Suitcase. The Story of Nicosia Immigration;
  4. Cesaresi nel mondo. Segni e sogni di un paese dei Nebrodi oltre i confini d’Italia (Livorno, 2009).
E’ autore di diversi articoli su riviste di divulgazione storica. In particolare:
  1. Agostino De Biasi e il primo fascismo negli Stati Uniti d’America, in “Storia del Novecento”, nr. 70, febbraio 2007;
  2. Il vendicatore della middle class, in “Storia in Rete”, nr. 80, giugno 2012 (sulla vita del siciliano Ferdinand Pecora, giudice e candidato sindaco democratico a New York).
Nel 2011 ha pubblicato inoltre Frammenti di memoria. Il Movimento per l’Indipendenza della Sicilia tra Fascismo, Alleati e Repubblica (Livorno, 2010).
E’ coautore di Aspetti relative all’istituto della responsabilità contabile, saggio inserito ne “le procedure contrattuali pubbliche” a cura della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Caserta (Caserta, 1997).
Attualmente si occupa dei seguenti argomenti, attinenti alla storia delle comunità italiane all’estero:
  1. Il contributo degli italo argentini al fronte italiano nella prima guerra mondiale;
  2. La stampa coloniale durante il fascismo. Il caso de Il Littore, periodico dell’Italianità nuova (Buenos Aires, 1923).

No hay comentarios:

Publicar un comentario