Follow by Email

miércoles, 18 de julio de 2012

STEFANO IANNI - ABRUZZO - ITALIA

Nato nel 1964 a L’Aquila, dove vive  e lavora. Si è diplomato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze.
E’ Docente presso l’Accademia di Belle Arti di  L'Aquila.


Mostre personali  Ha al suo attivo, dal 1984, 24 mostre personali, tra le quali ricordiamo:  1988 personale con Paolo Baratella, Caramanico Terme, PE-a cura di Enrico Crispolti ;Spazio Espositivo Scimmie, Milano; 1990 Palazzo dei Priori, Perugia; 1994 Personale con Rod Dudley, Stanze Indipendenti, Roma; 2001 “Alitalia per l’Arte”, Aeroporto Caselle, Torino; 2002 “Perimetra”, Forte Spagnolo, L’Aquila, a cura di Gianluca Marziani. 
Mostre collettive 1983 e ‘84 Premio Sulmona (Premiato); 1985 “Italia chiama Francia: Pescara Fumetto” (1° premio ex aequo), PE; 1986. XXXVIII Premio Michetti, a cura di Enrico Crispolti; 1987 , Alternative Attuali, L’Aquila, a cura di Enrico Crispolti; 1987 e ‘88 Premio Sulmona” (Medaglia d’oro); 1988 “The Art Exhibition of 1988” , Seoul, Corea; XL Premio Michetti, Italia/Bulgaria”,a cura di Maurizio Calvesi, Claudio Spadoni, Maria Grazia Tolomeo Speranza; 1989 “Artisti Italiani in Brasile”, Museo d’arte di Cuiaba, Brasile; “Incontro con l’Arte Italiana”, Museo Nazionale d’Arte di Kioto, Giappone; 1990, XLII Premio Michetti; 1990, Biennale d’Arte Sacra, Pescara; 1991, XLIII Premio Michetti; 1992 Mostra Tematica “C. Colombo” (Premiato), Pen and Brush Gallery, N.Y., USA; 1995, 1996,1999 “Premio Vasto”, CH;  1996 “Premio di Pittura Città di Bordighera” (menzione speciale della giuria), IM; 1997, Triennale d’Arte Sacra, Celano (AQ); Nel 2003 è stato testimonial del Premio Letterario Laudomia Bonanni, a L’Aquila, consegnando le proprie opere ai poeti Edoardo Sanguineti e Adonis; 2004, “Forme Animali – Warning Colours”, Università di L’Aquila, a cura di Sonia De Michele. Hanno scritto sul suo lavoro, tra altri: E. Crispolti, G.D. Semeraro, G. Marziani, C.F. Carli, F. De Santi, T. Paloscia, C. Lely. Catalogo recente di riferimento: Stefano Ianni  - PERIMETRA –L’Aquila, Castello Cinquecentesco, 2002, a cura di Gianluca Marziani.


CURRICULUM


STEFANO IANNI è  nato a L'Aquila nel 1964.

Studio in Via Rosso Guelfaglione n.60, 67100 – L’Aquila
Cell. 338/9656195
tel. 0862/412958
e-mail: stefanoianni@hotmail.com
Si è diplomato presso l’Istituto Statale d’Arte di L’Aquila e presso l’Accademia di Belle arti di Firenze.
Insegna Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di L’Aquila.
 MOSTRE PERSONALI
1984                                      
- Montesilvano (PE), Palazzo Maresca: «Cavallinità e labirinti»                                             
- Roseto degli Abruzzi (TE), Villa Comunale: «Cavallinità e labirinti»
1985                               
-       Silvi Marina (TE), nel contesto della mostra «Cavallinità e labirinti», tavola rotonda su «Nuovissima ondata artistica abruzzese»
1987                               
- Teramo, Galleria d'Arte L'Archetto, «Cavallinita e labirinti» testo critico di Enrico Crispolti;                                               
1988                                 
- Pescara, Galleria li Trifoglio, «Cavallinita e labirinti» testo critico di Enrico Crispolti; 
- Caramanico Terme (PE), «Due generazioni a confronto: Paolo Baratella e Stefano lanni», testo  
  critico di Enrico Crispolti; 
- Milano, Galleria Centro Lavoro Arte, «Moduli nel labirinto»;                                   
1989
      - Milano, Spazio espositivo Scimmie, «Moduli nel labirinto»;
-       Marino, «L'Arte fantastica» nel contesto del convegno internazionale su «II fantastico nel Medioevo»;                                          
- Castelbasso Vomano (TE), Castellarte, «Futura»;
- L'Aquila, Forte Spagnolo/Sala Elephas, «Mammuth: due pittori, una presenza: Luca Alinari e Stefano Ianni» testo critico di Tommaso Paloscia;
 1990                                    
- Maddaloni (CE), Studio II Castello, «Segnali nel labirinto»;
- Pescara, Casa Museo G. D'Annunzio, «Segnali nel labirinto»;
- Perugia, Palazzo dei Priori, «Segnali nel labirinto»;
1991
- Vasto (CH), Galleria L'Incontro, «Segnali nel labirinto»;
1993
- Silvi Marina (TE), Fiera Adriatica, Auriade, «Cinque Artisti in Fiera»;
-       Ortona a Mare (CH), Palazzo Farnese, «Progetti Farnesiani, Stefano Ianni: opere recenti»;
1994
-       Roma, Stanze Indipendenti, «Opere recenti di Stefano Ianni e Rod Dudley»;
-       L'Aquila, Forte Spagnolo/Auditorium, «Stefano Ianni: I materiali del sogno»;
1996                                     
   - Pescara, Università degli Studi G. D'Annunzio, «Le infinite esistenze del sogno nella pittura di Stefano Ianni» testo critico di Maria Augusta Baitello;
1998
   - Roma, Associazione Abruzzese, «Opere recenti»;
   - L'Aquila, Forte Spagnolo/Bastione Nord: «Una irreale realtà ignota» testo critico di caterina Lelj;
 2001
-       Torino, Aeroporto Caselle, Saletta Vip, «Alitalia per l'Arte»;
 2002
-       L'Aquila, Forte Spagnolo/Bastione Est: «Perimetra» testo critico di Gianluca Marziani;
2007

MOSTRE COLLETTIVE

1983                                 
- Avezzano (AQ), «XXIV Premio Avezzano di arti figurative»;
- Sulmona (AQ), «Premio Sulmona, X Mostra Nazionale d'arte contemporanea» (premiato);
1984                              
- Chieti, «Premio Nazionale di pittura e grafica fantastica» (2° premio ex aequo per la grafica);
- Sulmona (AQ), «Premio Sulmona, XI Mostra Nazionale d'arte contemporanea» (premio acquisto);
1985
- Pescara, «Italia chiama Francia: Pescara Fumetto» (1° premio ex aequo telecomics Sip);
-       Sulmona (AQ), «Premio Sulmona, XIII Mostra Nazionale d'arte contemporanea»   
   (premio acquisto); Francavilla a Mare (CH), «XXXVIII Premio Michetti»;
- Civitella Roveto (AQ), «XIX Premio Valle Roveto»
(medaglia d'oro)
- L'Aquila, Basilica di S.Maria di Collemaggio, «12 artisti per la pace»
1987
-       L'Aquila, Forte Spagnolo, «Alternative Attuali Abruzzo 1987», a cura di Enrico   
    Crispolti;
-Temoli (CB), «Premio Termoli, XXXII Mostra Nazionale d'arte», a cura di  
  Silvana Sinfisi;
- Teramo, «Rassegna di nuovi autori abruzzesi»;
- Sulmona (AQ), «XIV Premio Sulmona» (medaglia d'oro);
- Pescara, «Modi e forme della creatività»;
- Teramo, Galleria L'Archetto;
- Pescara, Galleria II Trifoglio;
1988
- Corea, Seoul, Olimpiadi, Design Paking Center: «The Art Exhibition of 1988: Worid of Today», Dipartimento Arte Università di Seoul;
- Bulgaria, Sofia, Museo Nazionale d'Arte, «Italia/Bulgaria»;
- Firenze, Galleria II Punto, «Current Works»;
- Pescara, Casa Museo G. D'Annunzio, «Concorso Internazionale Exlibristico Città di Pescara G. D'Annunzio 1988»;
-       Francavilla a Mare (CH), «XL Premio Michetti, Sezione Italia/Bulgaria», a cura di Maurizio Calvesi, Claudio Spadoni, Maria Grazia Tolomeo;
-       - Giulianova (TE), Circolo Nautico di Giulianova, «Premio Nazionale di pittura» (3° Premio);
- Terni, Chiesa San Marco, «La Bellezza», Istes;
- Sulmona (AQ), «XV Premio Sulmona» (medaglia d'oro);
- L'Aquila, Galleria Angelus Novus, "Artisti del Manifesto azzurro per la pace»;
- L'Aquila, «Pittore dell'anno 1988» (Ziré d'oro);
1989
- Brasile, Universidade Estudiai de Campianas, «Artisti italiani in Brasile»;
- Brasile, Universidade Popular de Pelotas, «Artisti italiani in Brasile»;
- Brasile, Museo d'Arte di Cuiaba, «Artisti italiani in Brasile»;
- Giappone, Museo Nazionale d'Arte di Kyoto,«Incontro con l'arte italiana»
- Danimarca, Copenaghen, Kongo Gallery, «Arte italiana»;
- Arrone (TR), «Premio Nazion. di pittura F. Fatati»;
- Pratola Peligna (AQ), «Arte Abruzzo 90», a cura di Carlo Fabrizio Carli;
- Perugia, Galleria II Gianicolo, «Pittura ed altro», a cura di Franca Calzavacca;
- Sulmona (AQ), «XVI Premio Sulmona»;
- Civitella Roveto (AQ), «XX Premio Valle Roveto»;
- Perugia, Galleria II Granicolo;
1990
- U.S.A., New York, AZ Gallery, «Italian and Italian american artists»;
- Milano, Centro Lavoro Arte, «Evidence ofArt 2»;
- Montorio al Vomano (TÈ), Sala Civica, Galleria L'Archetto;
- Pescara, «Quarta Biennale di Arte Sacra», a cura di Mariano Apa;
- Monza (MI), «XV Premio di Pittura Monza»;
- Francavilla a Mare (CH), «XLII Premio Michetti», a cura di Vittorio Sgarbi;
- Sassoferrato (AN), «XL Rassegna d'arte G.B. Salvi, Piccola Europa»;
- Sulmona (AQ), «XVII Premio Sulmona»;
1991
- Francavilla a Mare (CH), «XLIII Premio Michetti»;
- Controguerra (TÈ), «4 x 4 -Abruzzo, Marche, Molise», a cura di Leo Strozzieri;
-Avezzano (AQ), «Premio Avezzano»;
- Teramo, Galleria L'Archetto;
- Ortona a Mare (CH), Palazzo Farnese: «4x4-Abruzzo, Marche, Molise»;
- Perugia, Galleria II Gianicolo, «Presenze artistiche in Umbria»;
1992
- U.S.A., New York, Pen and Brush Gallery, Mostra Internazionale Tematica «C. Colombo» (premiato);

- U.S.A., New York, Commemorative Collector's Edition copy of  «The legacy of C. Columbus – Art and Scuipture Treasures - A Sampling» (premiato);

-       Sassoferrato (AN), «Under 40: Abruzzo e Molise»;
-       Castelbasso (TÈ), «Thaulero Ars»;
1993
-       Genova, Palazzo Doria, «C. Colombo»;
-       Firenze, Giubbe Rosse, «PentaArte Italia: Luca Alinari, Domenico Boscolo Natta, Ludovico De Luigi, Stefano Ianni, Gianmaria Potenza»;
-       Pescara, «D'Abruzzo: 5 anni di vita»;
-       Ortona a Mare (CH), Palazzo Farnese, «2 Biennale ex libris: Italia-Spagna»;
-       Montecatini Terme (PT), «Arte '900»;
-       Bagnara Calabra (RC), «Itinerari '900»;
-       Ciampino (RM), Galleria Castelli Arte, «Dalla linea aniconica di cronache d'arte e dintorni», a cura di Antonio Gasbarrini;
-       Oderzo (TV), Palazzo Foscolo e Barchessa, «3° Biennale nazionale Alberto Martini»;
1994
-       Roma, Caffè Latino, «Arte fuori circuito», a cura di Barbara Martusciello;
-       Avezzano (AQ), Fiat, «II paesaggio nell'arte: da Cascella a Schifano»;
-       L'Aquila, Casa di Buccio di Ranallo, «Prima Collettiva del Gruppo Saturnino Gatti»;
1995
-       Ascoli Piceno, Palazzo Mercatante, «Collettiva Gruppo Saturnino Gatti»;
-       Pavia, Castel Belgioioso, «Carte d'artista»;
-       L'Aquila, Forte spagnolo, «Collettiva Gruppo Saturnino Gatti»;
-       Vasto (CH), «Premio Vasto '95: Dall'arte povera al postmoderno», a cura di Floriano de Santi;
-       Civitella Roveto (AQ), «Premio Valle Roveto: Versanti dell'arte italiana nel secondo novecento»;
-       Grottammare (AP), Stamperia dell'Arancio;
-       Pescara, Università degli Studi G. D'Annunzio, «Artisti abruzzesi»;
1996
-       L'Aquila, Officina Culturale, «Gruppo d'arte Saturnino Gatti»
-       L'Aquila, Galleria Angelus Novus, «In Chartis - Altre carte d'Arte»;
-       Bologna, Galleria Iterarle, «II paesaggio come natura morta»;
-       Vasto (CH), «29° Premio Vasto: Memorie del Futuro», a cura di Gabriele Simongini, M.A. Baitello, Riccardo Notte;
-       Sulmona (AQ), «XXIII Premio Sulmona»;
-       Pavia, «Seconda mostra di artisti contemporanei», a cura de L'Anpo;
-       Bordighera (IM), «Premio di pittura città di Bordighera» (menzione speciale della Giuria);
-       L'Aquila, «Incontro con i Solisti Aquilani», Gruppo d'arte Saturnino Gatti;
-       Bagnacavallo (RA), Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne, rassegna di incisori italiani, 1993-1996;
1997
-       L'Aquila, «G.A.S.G.», Accademia Internazionale dell'Immagine;
-       Fossa (AQ), «G.A.S.G. - Percorsi obbligati», Palazzo Bonanni;
-       Celano (AQ), «Triennale internazionale d'arte sacra», a cura di Floriano De Santi e Carlo Fabrizio Carli;
-       Ferentino (FR), «EuropaFestivalGiovani - Concorso Nazionale di Opere su Carta» (ispirato al tema della Visibilità da «Lezioni Americane» di Italo Calvino);
-       Certaldo (FI), Museo G. Boccaccio, Palazzo Pretorio (donazione di un opera ispirata ad una Novella del Decamerone di Boccaccio);
1998
-       L’Aquila, «G.A.S.G, gli Aniconici del gruppo» Officina Culturale;
-       Albenga(SV), Biennale Internazionale «San Giorgio nell’ex libris»;
-       Pavia, M.a.c '98;
-       L'Aquila, «40 Anniversario Istituto Statale d'Arte»;
1999
-       Monza (MI), Lions Club Monza Host, Premio di Arti plastiche e figurative per giovani artisti 1976-1997;
-       Vasto (CH), «32° Premio Vasto»;
-       Sassoferrato (AN), «XLIX Rassegna internaziona le d'Arte G.B. Salvi»;
-       L'Aquila, «ALITALIA per l'Arte, Artisti per la 705° Perdonanza»;
-       L'Aquila, «Artisti Eventi a L'Aquila 1944-1999»;
-       Sulmona (AQ), «XXVI Premio Sulmona»;
-       Cupramontana(AN), «Etichette d'Artista»;
-       Ceraso (Parco del Cilento), «Lettera a Leopardi-Art Mail», a cura di Vincenzo Guarracino ed Enrico Bonomo (mostra itinerante: Ceraso, Como, Udine, Ferrara, Trieste Museo Revoltella);
-       Firenze, «Prima mostra repertorio Xilografìa Italiana dal 1946 al 1999», Pietro Chegai Editore, a cura di Gabriella Gentilini;
-       Bagnacavallo (RA), Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne, rassegna di incisori italiani, 1996-1999;
2000
-       Roma, realizzazione di due serigrafie per «Alitalia per l'Arte»;
2001
-       L'Aquila: «I nove martiri Aquilani del 23 settembre 1943»;
-       Castelli(TE): «La materia dello spirito», terza rassegna d'arte ceramica contemporanea, a cura di Antonello Rubini;
2002
-       Giulianova (TE): «Tracciati d’Arte in Abruzzo» a cura di Carlo Fabrizio Carli;
2003
-       Sanremo(IM): “Immagini e colori del lavoro” a cura di Vincenzo Centorame e Giuseppe Di Meco;
-       Pescara: Museo d’Arte Moderna “Vittoria Colonna” – “Artisti di Oggi e Domani”;
-       L'Aquila, Forte Spagnolo: acquisizioni del Museo Nazionale d’Abruzzo;
-       Castelli (TE): Arte e Artisti nel mondo della ceramica a cura di Claudio Spadoni;
2004
-       Filottrano(AN):Nuove acquisizioni “Tavolette d’artista”;
-       L’Aquila, Chiostro di Santa Maria di Collemaggio, «Forme animali – warning colours» a cura di Sonia De Michele (Arte Contemporanea) e Massimo Dell’Agata (Illustrazione scientifica);
-       Francavilla a Mare (CH), «LV Premio Michetti»;
2005
-       Illustrazioni di poesie nel libro “L’armadio delle meraviglie” di Anna Ventura – Collana di studi abruzzesi n° 49 – supplemento a “Regione Abruzzo”;
-       Lavori pubblici 2 x 1000 – L. 29/07/1949 n° 717 – Nuovo Palazzo di Giustizia di Asti, cinque opere grafiche;
-       L’Aquila – Angelus Novus:”L’inquietante Musa della Divina Commedia” a cura di Antonio Gasbarrini;
-       L’Aquila – Perdonanza Celestiniana – “studi aperti degli artisti del centro storico”
2007
  -    Celano (AQ) – Castello Piccolomini - “Mastri e Maestri”
       
2008
-       Pieve Torina (AN) - Spazio della Fantasia mostra dedicata a Gianni Rodari, Organizzazione a    
       cura del Comune di Pieve Torina, Armando Ginesi Consulenza Artistica, Renato Barchiesi   
       Coordinamento
-       Sulmona (AQ) – XXXV Premio Sulmona
2009
-       Vicenza – Fiera di Vicenza: L’arte della pesca…la pesca nell’arte
-       L’Aquila – Aquilabruzzo tendatelier , a cura di Antonio Gasbarrini
-       L’Aquila – Soqquadri (L’Aquila ferita), a cura di Antonio Gasbarrini
-       Tagliacozzo (AQ) – Spazio Museale San Francesco: Dal Futurismo al Contemporaneo
2010
-       Pescara – Museo d’arte moderna Vittoria Colonna: Pescarart 2010, a cura di Floriano de Santi, Antonio Gasbarrini e Antonio Picariello
-       Giffoni Valle Piana (SA) - Complesso Museale di San Francesco: Imago amoris poetica dei sentimenti, a cura di Salvatore Colantuoni.
-       Macerata – Palazzo Galeotti: 50 artisti per i bambini del Camerun- iniziativa promossa da Kiwais Club
2011
-       Giffoni Valle Piana (SA) - Complesso Museale di San Francesco: Link, a cura di Salvatore Colantuoni.
-       Jesi (AN) – Museo Diocesiano: Biblia Pauperum, a cura di Armando Ginesi.
-       Sulmona (AQ) – XXXVIII Premio Sulmona
-   L'Aquila -  Hotel Castello: “Insieme, volumi colori parole”


2012
      - Pescara - Mediamuseum: "Insieme, volumi colori parole"
      - Pescara-  Aurum:"Una storia senza fine? Aquilabruzzo Tendatelier "
      - L'Aquila- Aula Magna Conservatorio:"Arte e musica per ricordare Claudio Del Romano "
      - Pescara - Museo Vittoria Colonna: Pescarart, a cura di Gian Ruggero Manzoni
      - L'Aquila - MUSPAC: "Insieme, volumi colori parole"
 - Giffoni Valle Piana (SA) - Complesso Museale di San Francesco: Happy Art, a cura di Salvatore 
        Colantuoni.

   







Sei nuove opere per la Mostra
La collezione sulla “Libertà di stampa” arriva a S. Benedetto (fino a Ferragosato) e si arricchisce del contributo di sei nuovi artisti. L’inaugurazione sabato 4 agosto alle 19.


La mostra sulla “libertà di stampa” arriva sulle spiagge marchigiane. Sarà sulla Riviera delle palme, alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto (in via Bruno Buozzi n. 14), da sabato 4 agosto fino al giorno di Ferragosto.

L’Ordine dei giornalisti delle Marche – ha detto l’assessore comunale alla cultura, Margherita Sorge – ci offre l’opportunità di riflettere su un tema vitale per il futuro di ogni essere umano attraverso una delle espressioni più belle e pure dell’uomo: l’arte. Poteva promuovere un convegno, un concorso: ha invece scelto di parlare di libertà e in particolare di libertà di espressione, attraverso il linguaggio della sensibilità artistica”

In realtà la mostra, che ha cominciato il suo percorso itinerante nel settembre scorso a Caldarola, vuole essere proprio un momento di riflessione su uno dei pilastri di ogni democrazia; una riflessione in uno dei momenti più difficili e complessi che sta vivendo il nostro paese.

Questa di San Benedetto è una tappa importante perché saranno presentate sei nuove opere che andranno ad arricchire la particolarissima collezione che l’Ordine dei giornalisti ha realizzato grazie al contributo, alla generosità e alla genialità degli astisti (marchigiani e non solo).

I nuovi artisti sono Ombretta Buongarzoni (Liberi di sognare, olio su tela, 70x100), Stefano Ianni (Sir Pin III, tecnica mista su carta, 100x70), la fabrianese Lunghia (Libertà di essere unici, stampa su alluminio, 100x100), Anna Massinissa (Diritto e dovere, acrilico e collage su carta Fabriano, 22x85), Simone Salimbeni (Comunicare, acrilico su tela, 60x40) e Jonathan Soverchia (News of the world, fotografia digitale, 30x45)
Ombretta Buongarzoni, pittrice e scultrice, originaria di Urbisaglia, è un’autodidatta e come tale non ha subito le influenze, spesso negative, degli accademisti manieristi. Le sue opere sono libere dai condizionamenti dettati spesso dalla false scuole di sapere. Viaggia, lavora, consuma l’esistenza nel puro “concettualismo comico” irriverente e divertente trasforma il dolore, il suo, in allegria e in armonia con le creature delle sue pietre. Fin da giovanissima studia, trasuda arte, pittura, musica, danza, poesia e scultura.
.
Stefano Ianni è abruzzese (è nato all’Aquila nel 1964) e si è formato all’Accademia delle belle arti di Firenze. Dal 1984 ha ordinato numerose mostre personali in prestigiosi spazi pubblici e privati. Nel 1992 è stato premiato a New York nell’ambito della manifestazione “Cristoforo Colombo Exhibit” alla Pen and Brush Gallery.

Lunghia è sarda di origine, ma fabrianese di adozione. Si è fatta conoscere per le “Architetture di Sabbia”, ma durante il suo percorso artistico Lughia sperimenta materiali, tecniche e attraversa diverse modalità espressive. Gli scenari silenti di sabbie e sassi, le pitture evocatrici di atmosfere antiche, le ombre dell’assenza umana, le immagini elaborate al computer, le stampe su alluminio e plexiglass, le sculture di ferro e gli assemblaggi con i legni del mare si accompagnano a performances e installazioni nella natura che confermano il suo rapporto simbiotico con la madre terra. Particolare oggetto di indagine sono la memoria, la rappresentazione simbolica e il rapporto dell’uomo con la dimensione tempo.

Anna Massinissa, fabrianese, è industrial designer e lavora da anni nell’ambito della consulenza, marketing e comunicazione grafica, web, multimedia ed editoria. Con la sua equipe ha progettato campagne di comunicazione ed eventi per le aziende più prestigiose delle Marche. Attualmente è impegnata in sperimentazioni con materiali tipici del suo territorio (cellulosa, carta a mano, tessuti d’epoca) e tecniche tradizionali utilizzate in modo non convenzionale. Sei anni fa ha fondato l’Associazione Culturale InArte con lo scopo di aggregare e far condividere la cultura artistica nel territorio a cui appartiene, portando l’Associazione in breve tempo a contatto coi nomi più illustri dell’arte contemporanea.

Simone Salimbeni, Fabrianese, vive facendo l’odontotecnico, ma fin da giovanissimo ha coltivato la sua passione per l’arte. Si fa conoscere per miniature
e diorami, ma successivamente sposta il suo interesse verso la pittura su tela e colori acrilici, per poi passare ai colori a olio. Ha partecipato con successo ai mostre e premi a carattere nazionale.

Jonathan Soverchia è jesino e si è formato all’Isia di Urbino dove scopre la passione per il cinema e la fotografia. Dopo la laurea si è iscritto alla Nuova Università Cinema e televisione e durante questo ciclo di studi partecipa alla realizzazione di diversi cortometraggi. Ha maturato interessanti esperienze nel settore audiovisivo come operatore di ripresa per la televisione, realizzando servizi per la Rai, come montatore e anche nel cinema come assistente alla regia e alla produzione per vari registi.

Insomma tante novità per una mostra che caratterizzerà l’estate sambenedettese e che vuole essere uno spunto di riflessione su un tema per nulla scontato. L’inaugurazione è in programma per sabato 4 agosto alle ore 19.


BLOG: http://stefanoianni.blogspot.it/

FACEBOOK: Stefano Ianni

EMAIL: stefanoianni@hotmail.com

2 comentarios: