Follow by Email

martes, 10 de enero de 2012

ANTONELLA SODDU - POETESSA - VILLASOR - SARDEGNA - ITALIA


Biografia

Dal 2008 al 2010 - collabora con la rivista Bimestrale Vulcano - cultura - politica - società, dove ha scritto vari articoli riguardanti la storia medievale del suo paese, legata ai marchesi Alagon, articoli riguardanti la politica, e lotte civili.

2010 -  Pubblica in Solchi di Luce - Antologia Poetica Edizione Rupe Mutevole - collana Poesia&Vita
2011 - Collabora con la compagnia Teatrale la Platea sotto la regia e recitazione di Gianni Moi per le realizzazioni di Video Poesie
Per la rassegna poetando a Venezia, con le poesie.
- Il Nulla e L'uomo
- Il Sole Nero
- Inclini Differenze
- Il Giardino dell’amore

2011 - Collabora con il Maestro Umberto Gorirossi accostando il suo dipinto IL Sole Nero alla poesia, il Sole Nero
Il  dipinto L’albero del piacere2  alla  poesia  Il giardino  dell’amore

2011 - Collabora con la pittrice Patrizia Falconetti che mette a disposizione 3 suoi lavori per tre poesie
- Inclini Differenze

- Lo Specchio

- Tumulto

2011 - Poetando a 4 mani con la Poetessa Anna Bonarrigo
- Inno All'amicizia

- Nel posto dei Pensieri

- Gli Istanti ed i Silenzi

- Inganno e falsità

-          Bell'anima è..
-           
2011 - Intervista con la radio Argentina FM UNIVERSIDAD per la diffusione dell'arte e della poesia italiana nel mondo

2011 - pubblicazione Antro Poetico Adamo ed Eva - Antologia Poetica - edito S. D.  Collezioni Editoriali.



 POESIE

Tumulto

Lunghi sentieri che avvolgono il corpo
passi scolpiti nell'anima gracile
e l'assenza del pensiero che scivola chiassoso.
Nessuno che sieda a fianco all'uomo stanco
nessuno che ascolti il silenzio chiassoso dell'anima in pena.

Non correre disse, pensieroso, il vento all'uragano; potresti non afferrare per mano i pensieri sparsi al sole.

Agile forza di natura che riprende
frastuono impetuoso e arrogante
ah! quanto spazio lasciato inerte in balia delle onde tempestose del mare!


Tumulto di anima, cuore e mente.



Il giardino dell’amore

Afferrati
Accarezzati
Adulati, i sensi.
Amori, pudori, amori
Imprigionati in menti chiuse, ossesse.
Amori liberi da crisalidi
In paesi del corpo
Andanti, pensanti, seducentemente goduti
Amori uguali, mai diversi
visti con occhi d’amore unico
Sentito
Accarezzato
Adulatore dei sensi.
Profumo di pelle in amore
D’acqua fresca al primo incontro
Di caldo giardino estivo alla prima passione
Di vortice nel complesso atto
Donna amante, col tempo rimane, ama.
Donna amante, col tempo conserva, ama.
Rosa candore dei primi tempi
Azzurra passione del centro
Fino al culmine
Di un incontro in passione
Che respinge la dissacrante abitudine
E conduce all’albero del piacere

1 comentario: