Follow by Email

martes, 7 de junio de 2011

Poesía de M Cristina Tummolo - Turín - Italia


DESERTO DEL ANIMA

E il deserto nel quale mi ritrovo,
ricordo che è stata la mia culla,
è stata la mia casa,
domani la mia tomba…
e in fondo è sempre quì che mi sono ritrovata
dopo la lunga corsa affannata ad inseguire il vento,
nei miei occhi
non è rimasto neanche un raggio di quel sole
che un giorno mi ha scaldato
e la notte è nel mio cuore,
eppure è vita la mia vita,
ed è fatta di parole,
di frasi,
di lunghi interminabili silenzi
e di lunghi interminabili discorsi,
e se ci penso sopra ho riso qualche volta,
forse troppo,
per cose che non mi sono mai sforzata di capire,
perchè non c’era tempo,
e forse ho avuto sogni anch’io,
che mi sono sfuggiti dalle mani,
e sono stata negli occhi di qualcuno
che io non ho guardato,
per non ricordare
e mi sono rifugiata nel deserto,
dove ogni cosa è mia,
anche se è solo sabbia,
dove io posso dormire,
stanca,
o fermarmi,
o aspettare cose che non vedrò mai,
dove solo le mie parole
fanno eco nel silenzio,
dove il niente è tutto per me,
e il mio tutto,
è niente per il mondo,
qui,
in quel deserto,
che è stata la mia culla,
è la mia casa,
domani,
la mia tomba…

PENSIERI
Ho perso le parole…
Ora che sono felice
...
E’ difficile fermarsi a pensare
Sei il mio desiderio più disperato
sei unico appagamento
Se tanto vicino al cuore da scaldarlo,
tanto vicina agli occhi
da richiamare una lacrima
L’amore che sento non è surreale
ma posso giurarti ch'è
un amore speciale.
Porta questo cuore
sotto un ciliegio
e fagli vedere
qual’è il vero amore
Voglio che il nostro
amore possa danzare
su un tappeto ti stelle
voglio che le tue labbra
mi portano in quel paese
chiamato amor
e
M.Cristina

No hay comentarios:

Publicar un comentario