Follow by Email

martes, 23 de diciembre de 2014

EMILIANO REALI - ROMA - ITALIA



Nato a Roma il 3 novembre 1976, ha iniziato la sua carriera di scrittore nel 2001 vincendo il premio letterario “Giovani Parole” indetto dalla Scuola Holden di Torino.
La sua produzione letteraria tratta costantemente di tematiche e problematiche sociali: se in modo più edulcorato si rivolge ai giovani nelle fiabe e nei romanzi fantasy, con disincanto narra nei romanzi e nei racconti la durezza e la violenza.
Dopo la vittoria del concorso “Giovani Parole” indetto dalla Scuola Holden nel 2001, pubblica nel 2004 il suo primo romanzo, ‘”Ordinary“, nel quale sono raccontate e denunciate l’omofobia e le difficoltà di un giovane omosessuale.
Il libro è diventato uno spettacolo teatrale per “Il Progetto Speciale Teatro 2007/2008” patrocinato dal Comune di Roma e dalla Società Italiana degli Autori ed Editori.
Nel 2008 ha pubblicato la favola illustrata per bambini “Il cristallo del cuore“, nella quale l’attenzione si concentra sul rispetto della natura e sulla disponibilità ad aiutare il prossimo, che insieme al suo seguito, “La reggia di luce” del 2009, è stata utilizzata come testo di lettura e per laboratori in varie scuole elementari.
Sempre nel 2009 ha pubblicato il suo secondo romanzo “Se Bambi fosse trans?“, a tema LGBT, trattando identità di genere e orientamento sessuale. L’opera ha suscitato interesse critico e l’attenzione della comunità gay trattando il tema della transessualità.
Quindi ha pubblicato nel 2010 due racconti in due antologie: il primo, “Dannato“, in “Controcuore” e il secondo, “Laura Pausini“, in “Diva Mon Amour“, i cui proventi sono stati devoluti parzialmente alla lotta contro l’AIDS.
Nel 2011 ha pubblicato il romanzo fantasy “Il seme della speranza“, che mette in relazione il mondo fantastico con la società attuale, sottolineando il processo degenerativo causato dalla bramosia di potere e denaro. Il romanzo è stato adottato come testo di lettura nelle scuole superiori. Scrive insieme a Maurizio Rigatti il soggetto e la sceneggiatura del cortometraggio “Santallegria“, tra i cui protagonisti figurano Serena Grandi e Monica Scattini, sul tema della transessualità.
Nel 2012 pubblica la raccolta di racconti “Sul ciglio del dirupo“, con prefazione di Jonathan Doria Pamphilj, che racchiude dieci anni di storie raccontando l’alterità. Questa raccolta ha ottenuto il patrocinio di Roma Capitale per la sua valenza sociale.
Per il suo impegno contro l’omofobia e qualsiasi forma di discriminazione, nel 2012 è entrato a far parte del comitato d’onore dell’associazione Equality Italia, fondata da Aurelio Mancuso, che si prefigge di divenire “la prima lobby italiana sui diritti civili“.
Nel maggio del 2013 ha pubblicato una nuova versione di “Ordinary“, integralmente riscritto, con prefazione di Massimo Arcangeli; si tratta del primo ARBook in Italia a utilizzare la realtà aumentata, dallo stesso romanzo a fine anno ha pubblicato la versione a fumetti.
A Dicembre 2014 la sua raccolta di racconti “Sul ciglio del dirupo” è stata pubblicata con il titolo “On the edge” in doppia lingua (italiano/inglese) per il mercato americano e Reali è stato invitato a presentare il libro alla NY University e presso l’ Istituto Italiano di Cultura all’interno dell’Ambasciata Italiana di Washington.
Sempre per il mercato americano a giugno 2015 uscirà in lingua inglese il suo romanzo “Se Bambi fosse Trans?” del quale sono stati opzionati i diritti cinematografici.










                                               
                                   

Per acquistare il suo libro bilingue (Italiano/Inglese):

No hay comentarios:

Publicar un comentario