Follow by Email

miércoles, 27 de julio de 2011

Borse di studio per docenti di ITALIANO Università per Stranieri di Siena‏



 COMUNICADO DEL CONSULADO GENERAL DE ITALIA EN ROSARIO, ARGENTINA
en italiano

SI PREGA DI DIFFONDERE TRA I DOCENTI DEI CORSI DI LINGUA E CULTURA ITALIANA. GRAZIE.
 
Gentili Docenti,
vi informo che anche quest'anno l'Università per Stranieri di Siena (http://www.unistrasi.it/index.asp) mette a disposizione, col contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, borse di studio per la frequenza di Corsi in Didattica della Lingua per docenti stranieri (per informazioni sui corsi 2010/2011, consultare la pagina http://cluss.unistrasi.it/articolo.asp?sez0=8&sez1=9&sez2=0&art=16).
 
Questa Sede Consolare ha già presentato all'Università una richiesta di borse di studio di tipo C (iscrizione al corso + alloggio in camera doppia + rimborso di 600 euro per il biglietto aereo) o in subordine di tipo B (iscrizione al corso + alloggio in camera doppia ) o in subordine di tipo F (iscrizione al corso + rimborso di 600 euro per il biglietto aereo).
Nei prossimi mesi si attende pertanto di poter ricevere dall'Università una risposta positiva al riguardo, col beneficio di una o più borse di studio da attribuire.
 
L'Università non accetterà domande presentate direttamente dai candidati
 
Al fine di predisporre, mediante una selezione interna, l'elenco dei docenti di Italiano della circoscrizione consolare interessati a questa opportunità, l'Ufficio Scolastico del Consolato Generale di Rosario - d'intesa con l'Ufficio Culturale che normalmente tratta le questioni inerenti le borse di studio in generale - raccoglierà le eventuali dichiarazioni di interesse alla frequenza dei corsi che si terranno nel mese di gennaio 2012.
 
Sulla base del numero di richieste che perverranno e del numero di borse di studio che verranno concesse dall'Università, i criteri di precedenza che questo Consolato Generale considererà per l’attribuzione saranno i seguenti:
- essere in servizio presso i corsi riconosciuti dal Ministero degli Affari Esteri (MAE), quindi sottoposti al controllo dell’Ufficio Scolastico;
- titolo di studio posseduto per l'insegnamento dell'Italiano;
- a parità di punteggio, precedenza al più giovane di età.
Verrà inoltre esaminato il curriculum di ciascuno dei candidati.
I docenti che verranno individuati come beneficiari dovranno regolarizzare la propria posizione, presentandosi in Consolato in data da concordare per un breve colloquio in lingua italiana, nel corso del quale dovranno esibire i documenti comprovanti i requisiti di precedenza sopra indicati.

I docenti interessati sono invitati a comunicare a questo indirizzo di posta elettronica (dirscuola.rosario@esteri.it), entro e non oltre il 10 settembre 2011, la propria dichiarazione di interesse alla borsa di studio, nella quale ciascuno dovrà indicare:
- nome e cognome
- D.N.I.
- luogo e data di nascita
- località di residenza
- telefono e indirizzo di posta elettronica
- Scuola o Istituzione nella quale insegna prevalentemente quest'anno (nome, telefono Direzione, città)
- titolo di studio posseduto per l'insegnamento dell'Italiano, Università o altra Istituzione che l'ha conferito e anno
- dichiarazione di impegno ad accettare la borsa di studio, specificando se di tutte e tre le tipologie sopra indicate o solamente di una o due di esse
- dichiarazione di impegno a presentare una relazione finale di resoconto sul corso che verrà eventualmente frequentato a Siena nel gennaio 2012.
Alla suddetta dichiarazione di interesse, formulata come testo di un semplice messaggio di posta elettronica, dovrà essere allegato il rispettivo curriculum vitae.
La mancanza di uno o più dati tra quelli sopra richiesti comporterà l'esclusione della richiesta.
 
L'Ufficio ricevente non si assume alcuna responsabilità per messaggi non ricevuti: si consiglia di chiedere la "notifica di lettura" (confirmación de lectura) al momento dell'invio del messaggio, per avere certezza dell'avvenuta ricezione.
 
Cordiali saluti
 
Marcello Garbati
Dirigente Ufficio Scolastico

No hay comentarios:

Publicar un comentario